Sabato, 15 Aprile 2017 00:00

L'Enel Brindisi vince contro MIlano e riprende la corsa ai play off :Punteggio finale 70-68.Interviste

Parziali: 26-19, 39-36, 53-56, 70-68 Enel Brindisi: Scott 4, Carter 14, Goss 16, Cardillo 2, Moore 8, Invidia n.e., Donzelli n.e., M’Baye 9, Samuels 9, Joseph 5, Sgobba n.e., Spanghero 3. Coach: Sacchetti EA7 Milano: McLean, Fontecchio 8, Hickman 9, Raduljica 4, Macvan 11, Pascolo 4, Tarczewski 2, Cinciarini 7, Sanders 9, Abass 8, Cerella n.e., Simon 6. Coach: Repesa Arbitri: Sahin, Vicino e Bartoli. Bella partitta dell’Enel basket che supera i campioni d’Italia e li ferma a soli 68 punti grazie ad una difesa forte e determinata per tutto l’arco della gara.Prestazione corale dell’Enel basket che dimostra che la squadra e’ forte e puo’ competere ad armi pari anche con i piu’ forti:Ad inzio uno striscione significativo per svegliare l’attenzione dell’amministrazione comunale e coro inneggiante al palasport :Il pubblico tutto in piedi per due minuti e senza cori a protestare per l ‘atteggiamento troppo disinteressato della giunta e della sindaca Carluccio .Poi c’e’ stata la gara che e’ viaggiata sullo stesso binario per tutto l’arco dei 40 minuti con Brindisi che ha retto contro la corazzata Milano ed anzi e’ riuscita anche a dare uno scarto di dieci punti.Poi Milano e’rientrata in partita ed a pochi minuti dalla fine per poco non si ripeteva la maledizione dei tiri liberi che prima Scott e poi M’Baye hanno sbagliato per fortuna insaccandone almeno uno a testa.Buona la prova di Samardo Samuels che ha dato il suo contributo in difesa ed in attacco:Ma chi ha giganteggiato e’stato Goss che nella fase terminale del quarto tempo ha letteralmente preso per mano la sua formazione e l’ha portata alla vittoria :Ma sarebbe ingiusto non dare il merito a tutti i giocatori scesi in campo questa sera perche’ hanno veramente dato il massimo regalando al pubblico ed ai dirigenti una vittoria che rilancia Brindisi verso i play off .La cronaca della gara :Dopo un botta e risposta Brindisi grazie all’ingresso di Carter segna un piu’ cinque e da il primo break a tre minuti dal termine del primo tempo che poi aumentano ad un piu’dieci sul 25-15 e poi si chiude il tempo sul 26-19. Secondo quarto con Brindisi che mantiene i suoi dieci punti di distacco anche se con fasi altalenanti.Ma poi c’e’ il ritorno di Milano che accorcia le distanze e si porta solo a meno tre sul 39-36.Al rientro nel terzo tempo le due squadre si fermano nelle realizzazioni per buoni tre minuti ma poi la vena realizzativa di Milano riprende a funzionare e Brindisi subisce due triple di Fontecchio che portano Milano in avanti di tre punti e cioe’ sul 53-56.Ultimo quarto con le due squadre appaiate per molto tempo con canestri dall’una e dall’altra parte:per Brindisi giganteggia Goss, dall’altra parte e’ Hickman e Cinciarini a tenere testa ai padroni di casa.Sul 67-65 Scott va in lunetta e centra solo un tiro libero .Cinciarini rimette in parita’Milano.Poi nuovamente fallo su Scott ed un solo tiro realizzato;Punteggio 69-68.-Milano ci prova ma McLean sbaglia e M’Baye prende il rimbalzo ed il fallo. L’ala va in lunetta il primo libero va dentro il secon no,Mancano 5 secondi e Milano potrebbe segnare ma Brindisi questa volta non si fa sorprendere ed aggredisce gli avversari che non riescono a superare la meta’ campo.Ovazione dei tifosi che cosi si sono presa la rivincita della partita soffiata all’ultimo secondo in coppa Italia,ma soprattutto e’ ripresa la corsa ai play off L'allenatore Repesa e Nando Marino