Lunedì, 15 Maggio 2017 00:00

Calcio giovani:Kryos-Cedas 0-1

ALLIEVI GIOVANI CRYOS – CEDAS 0 – 1 (dts) Cryos: Ricci, Rollo, Aprile, Peluso, Boccadamo (Scarafile), Monteleone, Moretti, De Siati, Poso, Castano, Piepoli (Del Vecchio). A disp.: Borraccino, Sileno, Zito M., Franchini, Salvatore. All.: Calabrese Cedas: Russo, Mevoli, Petracca, Giudice, Quaranta, Dattesi, Zito S. (Corvetto-Manisco), Pisani (Venera), Marchionna, Manta, Medico. A disp.: Panarese, Parisi, Martines, Boccarelli. All.: Di Serio Marcatori: 2' pts Manta Espulso: Peluso al 6' sts Una Cedas Avio Brindisi tutto cuore, grinta e determinazione espugna il campo di Maruggio e conquista uno storico accesso alla finale per il titolo regionale Allievi. Sono serviti i tempi supplementari per decretare la vincente della gara tra Cedas e Giovani Cryos, zero a zero il risultato al termine dei tempi regolamentari con il match d'andata in terra brindisina anch'esso finito in parità. Un accesso alla finale tutta targata Andrea Manta autore di una doppietta nella partita d'andata e del gol vittoria in quello di ritorno al secondo minuto del primo tempo supplementare. Una vera semifinale con le due squadre che hanno dato battaglia per raggiungere l'accesso alla finalissima che vedrà la Cedas Avio Brindisi affrontare la Nick Bari. Pochi gli spazi che concedono le due formazioni che costringono i rispettivi attacchi a tiri dalla distanza che non inquadrano lo specchio della porta avversaria. Prima è Piepoli a provarci per i padroni di casa poi Dattesi per gli ospiti ma senza successo. Al 24' girata in area ancora di Piepoli che calcia alto sulla traversa. Tre minuti dopo è nuovamente Dattesi a tentare un insidioso pallonetto senza fortuna. La ripresa vede subito la Cedas in avanti con il neo entrato Corvetto che apre a sinistra per l'inserimento di Marchionna che entra in area ma angola troppo il diagonale che termina di poco sul fondo. L'occasione più importante nei tempi regolamentari è sui piedi di Dattesi che al 21', sugli sviluppi di un calcio d'angolo dal limite dell'area piccola, calcia clamorosamente alto. Per la Cryos è De Siati a provarci dal limite mandando la sfera di poco sul fondo. Dopo una lunga sosta organizzativa iniziano i tempi supplementari che partono con la rete brindisina di Manta che con una delle sue irresistibili corse batte Ricci con un perfetto diagonale. L'unica reazione locale è in una deviazione di Castano che non inquadra la porta brindisina. La Cedas è ordinata e compatta e non concede spazi agli avversari. Nel secondo tempo supplementare i Giovani Cryos restano in dieci per l'espulsione di Peluso che virtualmente spegne le velleità tarantine e la formazione brindisina prima del triplice fischio potrebbe anche raddoppiare con Venera e Marchianna che temporeggiano prima del tiro e non trovano la rete della sicurezza. Il risultato non cambia e può partire la festa per la Cedas Avio Brindisi con i ragazzi guidata da mister Vincenzo Di Serio che si giocheranno la conquista del titolo regionale Allievi nella finale secca contro la Nick Bari. Ufficio Stampa Cedas Avio Brindisi

Ultimi da